Il premio – Comunicato VI Edizione

Un Premio all’Eccellenza in Costa D’Amalfi

Dal suggestivo Anfiteatro al Porto Turistico di Maiori si e’ svolta la VI Ed. del Premio Sinfonie D’Autore, format consolidato  in Costa d’Amalfi promosso dall’Associazione Culturale “Lune Crescenti”e trasmesso in Eurovisione Sky con la conduzione di Veronica Maya. Patrocinato da Regione Campania, Provincia di Salerno, Comune di Maiori, Upi Campania, Ept Salerno, Azienda  Autonoma Soggiorno e Turismo di Maiori l’Evento premia da anni personaggi della Musica, dell’Arte, della Cultura e della Moda in una location d’eccezione rappresentando anche un’importante vetrina per nuove stelle emergenti.

Presenti quest’anno il cantautore Gianluca Grignani, il Maestro e Direttore d’Orchestra  Antonello Cascone e il trio di soprani “Le Loving”, la  cantante Selma Hernandes, il comico Enzo Fischetti e la ballerina Carla Palumbo dal programma “Made in Sud”, Annalaura di Luggo imprenditrice partenopea impegnata nel Sociale e nell’Arte.  Un Premio Solidale che sposa e sostiene i Progetti di Trame Africane Onlus con una lotteria di beneficenza il cui ricavato servira’ ad ampliare il reparto di maternità e di pediatria e chirurgia del St. Therese Hospital di Kiirua in Kenya. Solidarieta’ anche da parte dei numerosi Partner della Manifestazione come  McDonalds Provincia di Salerno che ha devoluto un numero consistente di pasti completi ai bambini delle Case famiglia presenti sul territorio. Trionfo del Made in Italy in passerella con le linee Opera beachwear, Versace 1969 Abbigliamento Sportivo, Mastro Moda Positano, il brand Kuea e le Incantevoli Top Model acconciate e truccate per l’occasione dal Make up Artist delle dive Luciano Carino. La direzione artistica siglata dall’ideatrice e organizzatrice internazionale di Grandi Eventi Luana Ferraioli 

 

 

 

 

 

 

 

 

Credits  Ph Cerzosimo

Lo stilista delle Dive a Sinfonie D’Autore Anton Giulio Grande

Lo stilista Anton Giulio Grande Nato a Lamenzia Terme ha studiato al Polimoda di Firenze e successivamente al Fit di New York. A soli 23 anni ha partecipato alla sfilata di Piazza di Spagna e si è imposto all’attenzione della critica collaborando prima con l’atelier delle Sorelle Fontana, poi con la maison Gattinoni. Dal 1996 ha lanciato le Sue collezioni Anton Giulio Grande. Oggi è uno degli stilisti haute couture più apprezzati. I suoi abiti sono pensati per una donna sensual-chic che usa il fascino come strumento di seduzione. Il successo delle sue collezioni è legato ai riflettori dello star system, ma anche alla qualità dei capi d’alta moda realizzati completamente a mano dalle sue “sartine”di Calabria, abili artigiane e preziose custodi di antichi rituali tessili e tecniche di ricamo tradizionali.

Grandi nomi anche quest’anno – IV Edizione Sinfonie D’Autore

Pino 1A Sinfonie D’Autore Pino D’Angiò: Produttore , Scrittore , Autore di canzoni , trasmissioni Radio e Tv , commedie musicali e musica per il cinema . Riceve Nove Dischi D’Oro tra il 1981 e il 1999  in  Spagna, Venezuela, Belgio, Germania, Francia, Argentina e Italia con la canzone “Quale Idea”,il primo RAP mai realizzato in Europa che ottiene un successo mondiale. Il brano vende in un anno due milioni e mezzo di copie con primati assoluti nelle classifiche mondiali . Unico artista italiano a vincere il “Grammy Rithm’n ‘Soul” in America  ad Atalanta nel 2003 con 12 milioni di dischi venduti .

downloadPremio alla carriera alla Voce graffiante di Enzo Gragnaniello: Nel 1986 vince la Targa Tenco, riconoscimento che otterrà anche nel 1990 e nel 1999. Fiore all’occhiello nella sua carriera artistica è questo riconoscimento che gli viene attribuito per ben tre volte, il “PREMIO TENCO”appunto per la migliore canzone dialettale. Nel 1991 rilancia la canzone napoletana moderna con il brano “Cu’mmè” che interpreta con la stessa Mia Martini e Roberto Murolo. Il brano raggiunge una tale popolarità da essere tradotto in diverse lingue e nel 1994 viene scelto come colonna sonora per lo spot televisivo del G7 che si tiene a Napoli. Nel 2010 ha ricevuto il premio Artistico Culturale e Musicale Armando Gill (Michele Testa) perché come il cantautore napoletano di inizio novecento Gragnaniello ha fatto dell’estemporaneità e della ricerca poetica popolare il suo cavallo di battaglia.

“C’è un solo tipo di successo: quello di fare della propria vita ciò che si desidera.”
 Henry David Toreau