Il premio – Comunicato II Edizione

Premio alla carriera “Sinfonie D’Autore”II Ed. – Positano

Tornano ad esibirsi le “eccellenze” del Nostro panorama artistico e culturale con “Sinfonie D’Autore – II Ed.”. La kermesse inaugurata l’anno scorso ad Amalfi, è stata organizzata  in collaborazione con il Comune di Positano presso la suggestiva location “La Scogliera” il 23 Settembre 2011

Notevoli i big premiati per la propria carriera,nell’ambito della musica, moda, cultura  spettacolo: l’intramontabile Peppino Di Capri, il gruppo dei mitici “Platters” autori di successi planetari quali “Only You e Smoke gets in your eyes”, il maestro Stelvio Cipriani, compositore di colonne sonore come “Anonimo Veneziano”e reduce dal grande successo della “Preghiera per la pace” in occasione della beatificazione di Papa Wojtyla su Rai Uno.

 

 Dal Teatro alla Scala di Milano il soprano Raffaella D’Ascoli accompagnata al piano da Antonio Salvati, il cabarettista Tommaso Romano vincitore de “La Sai L’Ultima”, il Direttore del Tg 4 Emilio Fede per il quale ha ritirato il Premio il delegato Maurizio Iennaco e lo stilista partenopeo Sebastiano Basile che al decimo anno della sua carriera ha presentato la linea “Basileus”ricca di riferimenti simbolici ed espressione degli stati d’animo delle umane esperienze.

A condurre la manifestazione la bellissima ex miss Italia Nadia Bengala. Immancabile in passerella la Moda Positano fiore all’occhiello della Ns cultura sartoriale campana ed apprezzata in tutto il mondo con le collezioni “Mastro”, le creazioni floreali di “Armando Malafronte”. Suggestiva  la sfilata gioielli dei Fr.lli Di Somma sulle note del gruppo musicale BaRock Ensemble.

Novità di quest’anno: un riconoscimento particolare per chi si è impegnato nell’ambito della “cultura ecosostenibile”nella Ns Regione, con filmati e videoclip sulle bellezze e i parchi naturali della Campania. A ritirare il premio il presidente nazionale del movimento ambientalista “Fare Ambiente”Vincenzo Pepe e un intervento del presidente del WWF Penisola Sorrentina Claudio D’Esposito.

Una serata che ha chiuso quindi la straordinaria estate 2011 all’insegna della cultura e dello spettacolo, Il tutto ripreso da numerose tv locali, diffuso da giornali e webtv e riviste di prestigio Media partner come I’m Magazine

Rivolgiamo alcune domande alla Direttrice artistica e curatrice della manifestazione Luana Ferraioli

D.“Come nasce l’idea di Sinfonie D’Autore”

R. “La voglia era quella di poter coniugare la moda, mia grande passione da sempre con la musica, lo spettacolo e la cultura locale in un unico contenitore che dà emozioni. La parola stessa “Sinfonia” è per me sinonimo di creazione armonica di sensazioni, suoni, immagini tali da creare un percorso sensoriale che evochi ricordi coinvolgendo completamente lo spettatore.

D. Un tuffo al passato quindi?

R. Senz’altro..sono molto legata ai mitici anni ’60, ’70 , ’80 e nei miei eventi cerco di portare sempre un pezzo di un’epoca che non c’è più attraverso la rivisitazione di brani del passato anche in chiave moderna attraverso gruppi emergenti o con personaggi che hanno accompagnato musicalmente le Ns vite e quelle dei Ns cari

D:In che modo l’evento ha portato riscontri per il territorio?

R: Oltre che ad un grande afflusso di gente durante la serata, si è cercato di coinvolgere i commercianti della zona per promuovere i prodotti tipici locali, confezionando delle apposite gift bag da regalare a seguito della manifestazione e facendo degustare vini locali e i dolci tipici durante la cena di gala

D: Il Premio ha sostenuto come per la I Ed. “Trame Africane”…

R:Ritengo che qualsiasi evento che riesca ad unire un certo num di persone debba essere sensibile a chi fa qualcosa per il prossimo, come in questo caso Trame Africane, una Onlus nata nel 2001 dall’impegno di un gruppo di volontari con in testa il Presidente Pasquale Coppola che mira creare concrete possibilità di crescita nei paesi in via di sviluppo, fornendo alle persone che vivono in condizioni disagiate strumenti e opportunità per migliorare le proprie condizioni di vita attraverso l’educazione sanitaria, l’istruzione, la formazione professionale ed il lavoro. Anche per quest’anno dei volontari di gran cuore hanno portato piccoli oggetti fatti a mano da esporre e regalare durante la serata a tutti coloro che avessero supportato la loro Organizzazione.( www.trameafricane.org)

D:Desidera porgere qualche ringraziamento in particolare?

R: Sicuramente a chi mi ha accolto in questa magnifica perla della Divina Costiera , l’Amministrazione comunale di Positano e chi ha creduto nel Premio fin dall’inizio, gli enti patrocinanti: Regione Campania, Provincia di Salerno, Unione Province Italiane nonché tutti coloro che hanno messo il cuore e la passione come  faccio io in questa manifestazione e credo siano stati tutti i partecipanti, sia fuori che dietro le quinte, per cui con il cuore li ringrazio e li abbraccio metaforicamente tutti.

La parola al sindaco Michele De Lucia
D:Soddisfatto di quest’evento?

R:Sono sicuramente contento dell’esito positivo e credo che eventi come questo portino un grande risultato aPositano,che è tanto legata alla moda, alla cultura e all’eccellenza in tutti i settori

Sinfonie D’Autore è stata la degna conclusione di una estate ricca di eventi a Positano, tra l’altro in un settembre che ha registrato il tutto esaurito nelle Ns strutture alberghiere, cosa che non si riscontrava da parecchi anni. Voglio sottolineare anche come questo evento abbia messo in luce quanto l’amministrazione comunale sia sensibile alla cultura ambientalista e animalista, fregiandosi ancora per quest’anno dell’ambita “bandiera blu” e sapendo dire no ad una nota casa di pellicce che avrebbe voluto sfilare in occasione del Premio. Con questo messaggio confermiamo che Positano è un Paese molto aperto alle innovazioni ma prima di tutto affezionato ai valori fondamentali di una civiltà che vuole chiamarsi tale.

D:Pensa di riproporre la kermesse nello scenario naturale di Positano per la III Ed.?

R:Assolutamente si,ci impegniamo a far crescere una manifestazione che merita e che può inserirsi a pieno titolo in una location d’eccezione come la Nostra.

                                                                                                                                             M.C.

“C’è un solo tipo di successo: quello di fare della propria vita ciò che si desidera.”
 Henry David Toreau